Proprietà ottiche degli specchi

- Oct 30, 2017-

La riflessione speculare obbedisce alla legge della riflessione sulla luce. La sua capacità riflettente dipende dall'angolo della luce incidente, dalla morbidezza dello specchio e dalle proprietà del film metallico. La linea immaginaria perpendicolare allo specchio è chiamata normale e l'angolo tra il raggio e il normale è uguale all'angolo della linea e del normale. L'oggetto davanti allo specchio piano è virtuale, come la distanza dallo specchio e la distanza dell'oggetto dallo specchio. Se vuoi vedere tutta la lunghezza dello specchio, perché l'angolo di incidenza è uguale all'angolo di riflessione, lo specchio deve avere almeno la metà della mia altezza. Il riflettore concavo si affaccia verso il centro della curvatura. La luce parallela che si verifica con il riflesso concavo è raggruppata in messa a fuoco (f), concentrandosi sul centro della curvatura (c) a distanza di 1/2 punti dallo specchio. Se il fornello è posto in una grande posizione di concentrazione concava, il sole può essere riscaldato e diventare un fornello solare. Una luce o un proiettore, ad esempio una sorgente luminosa posta in posizione di messa a fuoco concava, può riflettere una luce parallela. Gli oggetti al di fuori del centro della curvatura possono essere riflessi come reali invertiti, come telescopi riflettenti. La superficie riflettente del convesso è il centro della curvatura, l'immagine dell'oggetto ridotto nello specchio, che riflette un'ampia gamma di paesaggi stretti, come lo specchio di retrovisione dell'auto